TERAPIA MBST PER L’ARTROSI

TERAPIA MBST PER L’ARTROSI2018-05-17T13:09:31+00:00

Project Description

CARTILAGINE SANA PER UNA MIGLIORE QUALITÀ DELLA VITA

Il metabolismo è la base di tutti i processi vitali nel corpo e richiede molta energia. Energia necessaria anche nella cartilagine per costruire, proteggere e riparare il tessuto cartilagineo. Se le cellule della cartilagine non hanno energia, i meccanismi di riparazione del corpo non possono più essere raggiunti e si verifica la degenerazione della cartilagine.

Come avviene la degenerazione della cartilagine? 
In diverse zone della cartilagine ialina, ci sono condrociti di diversa dimensione, forma e attività metabolica. Ogni condrocita è responsabile del mantenimento della matrice extracellulare e del metabolismo nel suo ambiente immediato.

Difetti nella cartilagine articolare danneggiano la riparazione della cartilagine a causa di un metabolismo della matrice insufficiente, in modo che le cellule della cartilagine debbano aumentare il loro metabolismo per mantenere il metabolismo della MEC. Nel processo artritico degenerativo, i condrociti non possono più compensare la degradazione della cartilagine, che può portare a una perdita irreparabile e completa dello strato cartilagineo.

Il principio attivo: MBST può innescare i processi di rigenerazione del corpo stesso,
ed è qui che entra in gioco la tecnologia di spin nucleare usata terapeuticamente. Il sistema di terapia a risonanza magnetica nucleare MBST è stato sviluppato per consentire il trasferimento mirato di energia nella cartilagine. L’obiettivo è un aumento del metabolismo e quindi un nuovo innesco dei meccanismi di riparazione del corpo o dei processi di rigenerazione. Pertanto, la terapia MBST si rivolge direttamente a una delle cause dell’osteoartrosi.

La terapia MBST si basa sul principio fisico della risonanza magnetica nucleare, in cui i nuclei di idrogeno assorbono energia e quindi ne rilasciano una parte nel tessuto circostante.

Dati scientifici indicano che la terapia di risonanza magnetica MBST stimola vari processi biofisici e innesca sia effetti anti-infiammatori che antidolorifici (Steinecker-Frohnwieser e altri, 2017). Inoltre, le valutazioni scientifiche dimostrano una chiara attivazione metabolica e la rigenerazione della cartilagine con la terapia MBST. Così ad esempio, in un periodo di dieci anni sono stati raccolti i dati di più di 4.500 pazienti affetti da osteoartrite a un anno dalla terapia a risonanza magnetica nucleare di MBST. Le indicazioni erano gonartrosi, coxartrosi, spondiloartro e osteoartrite dell’articolazione della caviglia superiore. I dati danno conferma dei numerosi studi in vivo e in vitro e dimostrano che la risonanza magnetica nucleare terapeutica nell’artrosi viene utilizzata con molto successo.

La terapia con MBST viene eseguita esclusivamente dagli utenti certificati MBST dopo la diagnosi medica! 
La durata del trattamento dell’osteoartrite MBST è di cinque, sette o nove sedute a seconda dello stadio della malattia. Con la tecnologia MBST MRI, in particolare, gli stadi da I a III dell’artrite sono curabili. Nel caso dell’artrite nella fase IV si parla di un tentativo terapeutico. Il successo in questo caso dipende dalla quantità di cartilagine rimasta e dal modo in cui viene distribuita. Anche in questa fase, tuttavia, ci si può aspettare una significativa riduzione del dolore.

La terapia con MBST può essere utilizzata per il trattamento dell’osteoartrosi e può essere determinata solo dal medico. Può anche mostrarti se e come la terapia con MBST in combinazione con altri approcci terapeutici è possibile nel tuo caso. Soggetto a visita medica e consultazione individuale e dettagliata, la terapia con MBST per l’osteoartrosi è possibile nelle seguenti articolazioni: Dita, caviglia, ginocchio, anca, dita, mano, gomito, spalla, articolazioni vertebrali di tutta la colonna vertebrale